Benefici, proprietà e usi della curcuma

Pubblicato il 12/09/2017


La curcuma è un genere di piante che appartiene alla famiglia delle zingiberacee come lo zenzero. La polvere giallo-dorata utilizzata anche in cucina si ricava dal "rizoma" che è la parte del fusto sotterraneo della pianta che viene poi schiacciato e polverizzato. Scopriamo insieme tutti i benefici, le proprietà e gli usi della curcuma.

Le componenti più importanti

La curcuma contiene centinaia di componenti, molti di questi con azione antibatterica, a cui sono state attribuite svariate attività biologiche sin dall'antichità che sono state poi confermate dalla scienza moderna a partire dai primi studi degli anni '70. In India la curcuma viene utilizzata da oltre 6000 anni come rimedio medicinale a disturbi di vario genere, come cosmetico e come spezia in quasi tutti i cibi. E' stata utilizzata perfino per colorare le tuniche dei monaci buddhisti per secoli. La medicina ayurvedica attribuisce alla Curcuma numerose proprietà, come quella di regolarizzare O ciclo mestruale femminile e di attenuarne i dolori.

La curcumina è il principale componente attivo. Essa ha mostrato in moltissimi studi scientifici eccezionali proprietà, tra cui:

  • Proprietà antinfiammatorie e anti-ipertensive;
  • È attiva nel controllo del colestrolo, del diabete, di avere proprietà anti-virali e anti-spastiche, protettive dell'intestino, del fegato ed anti-ossidanti;
  • I curcuminoidi sono in grado sia di prevenire la formazione di radicali liberi, sia di neutralizzare i radicali liberi già esistenti ed hanno quindi una duplice azione anti-ossidante.

Gli usi e i benefici della curcuma

La curcuma è utilizzabile anche all'interno di regimi dietetici dimagranti grazie in parte alla sua azione sul senso della fame, e soprattutto alla sua attività anti-infiammatoria che si esplicita anche sul grasso viscerale attraverso il destoccaggio dei lipidi e la loro eliminazione che è facilitata anche dall'effetto stimolante della curcuma mila produzione di acidi biliari, indispensabili per veicolare i grassi presenti nella nostra dieta verso eliminazione attraverso le feci.

Le proprietà della curcuma

  • È importante ricordare che la curcuma ha anche una azione anti-infiammatoria locale e protettiva a livello gastrico e intestinale;
  • Non è lesiva sulle mucose gastriche sebbene la curcumina sia a tutti gli effetti un Inibitone delle COX-2 come farmaci ben noti quali la nimesulide, anti-infiammatorio utilizzato da anni nei paesi europei ma non privo di pericolosi effetti collaterali;
  • La curcuma è utilizzabile anche nella cura di patologie a carico del sistema osteo-articolare, con una inibizione dei processi infiammatori a carico dei tessuti e una riduzione del dolore, anche quando è interessata la colonna vertebrale;
  • La curcumina ha proprietà anti-proliferative contro molti tipi di cellule tumorali ed è in grado ad alti dosaggi di indurre nelle cellule malate l’apoptosi ovvero la morte cellulare programmata); 
  • È in grado di limitare la formazione dei vasi sanguigni che alimentano il tumore;
  • Si può utilizzare in associazione alle terapie oncologiche classiche;
  • Donne in gravidanza o persone con calcoli biliari, dovrebbero consultarsi col medico curante prima di iniziarne l’utilizzo.

Benefici Curcuma

Curiosità e sperimentazioni

La curcuma è stata recentemente sperimentata anche come anti-depressivo con un regime terapeutico che prevede un'assunzione a medio-lungo termine con una singola somministrazione serale; questo tentativo, i cui risultati saranno presto disponibili, fonderebbe la sua ipotesi di efficacia sul fatto che la curcuma, come poche sostanze naturali al mondo, supera la barriera emato-encefalica in determinate condizioni ed è attiva come anti-infiammatorio su diverse aree cerebrali che vanno in sofferenza quando siamo in condizioni di forti stress.

Dopo assunzione orale l’assorbimento dei componenti della curcuma migliora in presenza di altre sostanze come olii alimentari, o come la bromelina o la piperina; attualmente sono presenti in commercio molti prodotti a base di estratto di curcuma in capsule orali standardizzato e titolato in curcuminoidi altamente biodisponibili.

Controindicazioni della curcuma

La curcuma può presentare a dosaggi elevatissimi (5-6 grammi al giorno di estratto) effetti anticoagulanti e proprietà anti-trombotiche: per queste ragioni sarebbe giusto consultare il medico in presenza di importanti disturbi emorragici o qualora si assumessero farmaci attivi sulla coagulazione sanguigna.

Farmacie Mariani

Prodotti correlati

  •  
    Solgar Curcumina Redox 30 perle softgels Integratore antiossidante

    Solgar Curcumina Redox 30 perle softgels Integratore antiossidante multifunzionale La curcuma presenta un’importante azione antiossidante e la curcumina è in grado di attraversare la barriera emato-encefalica. La curcuma inoltre sostiene la funzione digestiva ed epatica e la funzionalità del sistema digerente e articolare.

  •  
    CURCUM+PIPER ARKOCAPSULE 45 CAPSULE

    CURCUMA    + PIPERINA ARKOCAPSULE Integratore alimentare a base di curcuma e piperina utile per la regolare funzionalità deigestiva. Miscela di antiossidanti in grado di migliorare la funzionalità digestiva (Curcuma e Pepe) ed epatica (Curcuma). La curcuma è utile anche per la funzionalità articolare. Ingredienti Curcuma lon...

  •  
    Solgar Fitocurcuma 60 capsule vegetali Integratore antiossidante multifunzionale

    Solgar Fitocurcuma 60 capsule vegetali Integratore antiossidante multifunzionale Integratore alimentare che contiene l’estratto standardizzato di rizoma di curcuma standardizzato al 93% in curcuminoidi. Ingredienti Curcuma ( curcuma longa l. ); idrossipropilmetil cellulosa; antiagglomeranti: magnesio stearato vegetale; biossido di silicio; base in polvere PhytO2X; beta-carotene e vitamina C (ac...